LA DIFFERENZIATA MIGLIORA MA I CONTI VANNO IN ROSSO

La Raccolta differenziata dei rifiuti di San Mauro  migliora e passa dal 60,5% del 2012 al 62,3% del 2013, ma i costi di gestione sono aumentati , rispetto alle prevsioni, ed il conto finanziario della Tares 2013 chiude in perdita di  circa 28 mila euro.

Il miglioramento della percentuale della RD è dovuto alla riduzione dei rifiuti indifferenziati prodotti passati dalle 3.262 tonnellate del 2012 alle 3.027 del 2013. E' l'effetto della crisi che riduce i consumi e di conseguenza i rifiuti prodotti e  da smaltire.

Nel conto finanziario  Tares i costi sono passati dai 2.969.000 €  previsti ai 3,065.000 € a consuntivo. Gli incassi sono anch'essi  cresciuti ma di soli   70 mila euro rispetto alle previsioni.

I Materiali riciclati verranno pagati di più al Comune

APRILE 03 %0

 

Siglato e quasi alla firma l'accordo Anci Conai clicca sull'immagine per ingrandire

Secondo quanto anticipato a Eco dalle Città da Piero Fassino, presidente Anci, è stato siglato il Protocollo d'Intesa tra Anci e Conai sui corrispettivi ai Comuni per gli imballaggi raccolti in modo differenziato.
I corrispettivi ai Comuni, per quanto consegnato dall'1 aprile, vengono aumentati  del 14/15%  a seconda dei vari materiali, mentre per  gli imballaggi in plastica l'aumento è del 10%. Le fasce di qualità per ora restano le stesse, ma  verranno riesaminate da una commissione mista che lavorerà nei prossimi mesi. L' accordo verrà ratificato nei prossimi giorni.
Ricordiamo che queste novità dovrebbero esser parte del nuovo Accordo Quadro Anci-Conai 2014-2018, dopo la scadenza del precedente accordo il 31 Dicembre 2013 e la proroga di tre mesi a sua volta scaduta il 31 marzo scorso.

Il nuovo socio di SETA: la SMC

 

La SMC  Smaltimenti Controllati Smc S.p.a. è il nuovo socio di minoranza ( al 49%) di SETA la società in house del  Consorzio di Bacino 16 di cui San Mauro fa parte.

La SMC è parte  di un grande gruppo la Wste Italia di cui si può analizzare in link la struttura societaria, ma che è solo una parte delle aziende del settore cha fanno capo ai fratelli Colucci

http://www.wasteitalia.it/it/il-gruppo/profilo-aziendale/struttura-societaria

 

Alcune ( tante, troppe) vicende dei soci di riefrimento della Waste Italia, i Colucci, sono oggetto di molti  resoconti sul web in particolare per i riferimenti storici alle loro attività e poi per le vicende recenti della Daneco e della Unendo spa.

Giorni fa uno dei fratelli Colucci, Francesco è stato arrestato nell'ambito delle indagini sulla Sisas di Pioltello.

http://milano.repubblica.it/cronaca/2014/01/22/news/milano_arresti_e_perquisizioni_per_l_ex-sisas_nei_guai_un_funzionario_della_prestigiacomo-76611706/

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/09/23/truffa-aggravata-alla-sisas-di-pioltello-gli-scarti-tossici-diventavano-rifiuti-urbani/159305/

Auspico che la circolazione  e l'approfondimento delle informazioni aiuti a mettere meglio a fuoco una vicenda che, da qualsiasi parte la si legga, non lascia tranquilli.